Linee guida per assegnazione del voto finale di laurea

Regolamento per la prova finale della Laurea Magistrale in Ingegneria Navale (D.M. 270/04)

Il voto finale dell’esame di Laurea Magistrale è composto da tre addendi:

A) Media delle votazioni di profitto - è la media in centodecimi (pesata in base ai CFU attribuiti ad ogni insegnamento) dei voi conseguiti in tutti gli esami di profitto superati per l’acquisizione dei 120 CFU relativi al biennio di corso di Laurea Magistrale. Il voto degli esami superati con lode verrà assunto pari a 31.

B) Qualità dell’elaborato e della presentazione - viene assegnato un massimo di 5 punti per la qualità della Tesi e per l’efficacia della presentazione; l’assegnazione avviene per votazione ed ogni singolo commissario dovrà indicare la propria valutazione su un foglio precompilato. Alla fine della votazione si calcolerà il voto come media di quelli attribuiti dai commissari (approssimata alla terza cifra decimale).

C) Carriera dello studente - per la carriera vengono attribuiti fino a tre voti in relazione al voto conseguito nella laurea triennale secondo la seguente tabella:

110 e lode 3.00 
110 2.75
109 2.50
108 2.25 
107 2.00 
106 1.75 
105 1.50 
104 1.25 
103 1.00
102 0.75
101 0.50
100 0.25
< 100 0

Il voto finale di Laurea sarà determinato dalla somma algebrica dei tre addendi indicati; l’approssimazione ad intero che si adotterà è quella tipica della terza cifra decimale (103.499 = 103 ; 103.500 = 104).
Su proposta motivata del relatore è possibile attribuire la lode se si creano entrambe le seguenti situazioni:
1. il valore dell’aliquota del voto ottenuto dalla media delle votazioni di profitto (A) è non inferiore a 103/110;
2. la somma dei valori delle aliquote che compongono il voto finale (A + B + C) è maggiore di 110.50.0